Pasta fredda con ricotta e pomodorini

Categoria: Primi piatti

Ingredienti

  • Casarecce 320 g
  • Caciocavallo 200 g stagionato
  • Pomodori pizzutelli 450 g
  • Olive taggiasche 50 g denocciolate
  • Basilico 15 g
  • Ricotta di bufala 200 g
  • Olio extravergine d’oliva 30 g
  • Parmigiano reggiano 2 cucchiai
  • Pomodori sardi (camone) 220 g
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

Pasta fredda con ricotta e pomodorini, passo 1

Per preparare la pasta fredda con ricotta e pomodorini come prima cosa mettete sul fuoco una pentola colma d’acqua, che servirà per la cottura della pasta. Passate poi al condimento: versate in un mixer i pomodorini lavati, la ricotta (1), il basilico, l’olio (2) e il parmigiano (3). 

Pasta fredda con ricotta e pomodorini, passo 2

Regolate di sale (4), pepate e frullate il tutto, fino ad ottenere una crema (5). Versate poi il vostro condimento all’interno di una ciotola capiente dove aggiungerete poi anche la pasta (6). 

Pasta fredda con ricotta e pomodorini, passo 3

Prendete poi il caciocavallo, eliminate la buccia esterna (7) e tagliatelo a cubetti piccoli (8). Prendete poi anche i pomodori sardi, lavateli, eliminate il picciolo e tagliate anche questi a cubetti (9). 

Pasta fredda con ricotta e pomodorini, passo 4

Cuocete poi la pasta (10) e scolatela al dente. Passatela sotto un getto d’acqua per bloccare la cottura (11) e trasferitela all’interno del condimento di pomodori e ricotta (12). 

Pasta fredda con ricotta e pomodorini, passo 5

Aggiungete poi pomodorini (13), caciocavallo (14) e olive taggiasche (15). 

Pasta fredda con ricotta e pomodorini, passo 6

Poi mescolate il tutto (16-17). La pasta fredda con pomodorini e ricotta è pronta (18), potete servirla subito o riporla in frigorifero per gustarla fredda.

Conservazione

La pasta fredda con ricotta e pomodorini si può conservare in frigorifero per 1 giorno. 

Consiglio

Aggiungete mandorle o pinoli, pecorino o pomodori secchi al vostro pesto per un gusto più intenso! 

Pasta e fagioli estiva

Categoria: Primi piatti

Ingredienti

  • Fusilli Bio 320 g
  • Fagioli borlotti 700 g da sgranare
  • Pomodori ramati 500 g
  • Sedano 180 g
  • Porri 150 g
  • Cipollotti rossi 40 g di tropea
  • Basilico 15 g
  • Peperoncino secco 2 piccoli
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Acqua q.b.

Preparazione

Pasta e fagioli estiva, passo 1

Per realizzare la pasta e fagioli estiva, per prima cosa lavate e spuntate il sedano e tagliatelo a rondelle (1), poi sfogliate il porro, spuntatelo e affettatelo sottilmente (2). Mondate il cipollotto e tagliate anche questo nello stesso modo (3).

Pasta e fagioli estiva, passo 2

Lavate i pomodori, tagliateli a fette e poi a cubetti (4). Per finire sgranate i fagioli freschi (5). Una volta pronte le verdure potete passare alla cottura: scaldate l’olio in un tegame capiente, insaporite con il peperoncino qualche istante (6)

Pasta e fagioli estiva, passo 3

e poi aggiungete il sedano, il cipollotto e il porro (7). Rosolate per un paio di minuti, poi aggiungete i pomodori a tocchetti (8), le foglie di basilico (9)

Pasta e fagioli estiva, passo 4

e i fagioli (10). Salate (11), versate l’acqua fino a ricoprire le verdure (12),

Pasta e fagioli estiva, passo 5

coprite con il coperchio (13) e cuocete a fiamma media ma non troppo alta per 20 minuti, mescolando di tanto in tanto. Trascorso questo tempo togliete il coperchio (14) e cuocete per altri 15-20 minuti o fino a quando i fagioli non risulteranno morbidi. A questo punto versate la pasta (15)

Pasta e fagioli estiva, passo 6

e, se necessario aggiungete altra acqua (regolatevi in base alla consistenza della minestra) (16). Cuocete la pasta per 11 minuti e quando sarà pronta (17) servitela calda con qualche fogliolina di basilico fresco (18).

Conservazione

La pasta e fagioli estiva si conserva in frigo per 3 giorni in un contenitore ermetico. Sconsigliamo la congelazione.

Consiglio

Potete aggiungere carote, zucchine e, per una nota ancora più estiva, del peperone giallo a cubetti che si sposerà benissimo!

Pasta e patate alla napoletana

Categoria: Primi piatti

Ingredienti per 4 persone

  • Pasta Mista 320 g
  • Patate 750 g
  • Sedano 150 g
  • Carote 150 g
  • Cipolle bianche 1
  • Lardo 130 g
  • Concentrato di pomodoro 20 g
  • Rosmarino 1 rametto
  • Parmigiano reggiano 1 la crosta
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

Pasta e patate alla napoletana, passo 1

Per preparare la pasta e patate alla napoletana cominciate mondando sedano, carota e cipolla e poi sminuzzateli finemente (1-2-3).

Pasta e patate alla napoletana, passo 2

Poi pulite anche le patate e tagliatele a tocchetti irregolari di circa 2 cm (4). Infine affettate e poi sminuzzate il lardo (5). A questo punto avete tutto quello che vi occorre, spostatevi ai fornelli. Mettete sul fuoco una casseruola e un giro d’olio, aggiungete il lardo e lasciatelo scaldare a fuoco dolce per qualche minuto (6).

Pasta e patate alla napoletana, passo 3

Poi tuffate il trito di cipolla (7), carote e sedano (8). Dopo qualche minuto unite le patate (9)

Pasta e patate alla napoletana, passo 4

e lasciatele insaporire per qualche minuto mescolando di tanto in tanto evitando così che bruci il fondo (10). Aggiungete anche il rosmarino (11) e la crosta di formaggio (prima potete lavarla e grattare la parte esterna) (12);

Pasta e patate alla napoletana, passo 5

unite anche il concentrato di pomodoro (13) e mescolate. Versate 600 g di acqua calda (14), aggiustate di sale e di pepe (15).

Pasta e patate alla napoletana, passo 6

Infine coprite con il coperchio lasciando cuocere a fuoco dolce per 30 minuti; al bisogno potete aggiungere ancora un po’ di acqua (16). Trascorso il tempo le patate risulteranno ammorbidite, schiacciatene una parte con il dorso del cucchiaio di legno (17); a questo punto versate la pasta mista (18).

Pasta e patate alla napoletana, passo 7

Aggiungete subito altri 250 g di acqua calda (19) e portate il tutto a bollore. Lasciate cuocere la pasta mescolando di tanto in tanto: se dovesse servire potrete aggiungere altra acqua al bisogno; assicuratevi che sia giusto di sale. A fine cottura però ricordate che il composto dovrà risultare cremoso e quasi asciutto. Quindi eliminate i rametti di rosmarino (20) e impiattate la vostra pasta e patate alla napoletana guarnendo con un giro di olio (21).

Conservazione

Potete conservare la pasta e patate fino a 2 giorni tenendola in frigorifero.
Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Una delle versioni più ricche e golose della pasta e patate alla napoletana prevede l’aggiunta di quella che in Campania è conosciuta come provola o mozzarella affumicata. Basterà tagliarla a cubetti e lasciarla sciogliere a fine cottura mantecando per bene finché non diventa filante e cremosa.
Un’altra variante? Se vi avanzasse la pasta, o semplicemente se siete in vena di sperimentare una nuova versione, infornate la pasta spolverizzando la superficie con un po’ di pan grattato: un nuovo, irresistibile, piacere per il vostro palato!

Ciambotta

Categoria: Contorni

Ingredienti

  • Peperoni 600 g verdi, gialli, rossi
  • Zucchine 570 g
  • Patate 350 g
  • Melanzane 235 g
  • Pomodorini ciliegino 250 g
  • Cipolle bianche 140 g
  • Acqua 300 g
  • Polpa di pomodoro 210 g
  • Basilico q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

Ciambotta, passo 1

Per preparare la ciambotta, per prima cosa lavate e tagliate tutte le verdure: dividete i peperoni a metà (1), eliminate i semi e filamenti interni e tagliateli a pezzi grossolani (2). Sbucciate le patate, dividetele a metà per il lungo e tagliatele a tocchetti (3).

Ciambotta, passo 2

Riducete anche la melanzana a tocchetti (4), poi fate la stessa cosa con le zucchine, tagliandole prima per il lungo (5). Infine dividete i pomodorini a metà (6)

Ciambotta, passo 3

e tagliate la cipolla a falde piuttosto sottili (7). Scaldate un filo d’olio in una casseruola capiente, aggiungete le cipolle (8) e fatele soffriggere per circa 5 minuti, poi unite le melanzane (9),

Ciambotta, passo 4

le patate (10), i peperoni (11), le zucchine (12)

Ciambotta, passo 5

e i pomodorini (13). Salate (14), pepate e mescolate bene, poi aggiungete anche il basilico, che avrete precedentemente lavato e asciugato (15).

Ciambotta, passo 6

A questo punto versate l’acqua (16) e la polpa di pomodoro (17), coprite con il coperchio (18) e cuocete a fiamma media per 30 minuti. Evitate di mescolare ma scuotete occasionalmente la casseruola.

Ciambotta, passo 7

Trascorso questo tempo, rimuovete il coperchio (19) e proseguite la cottura per altri 30 minuti, sempre a fiamma media e sempre scuotendo di tanto in tanto il tegame. Spegnete il fuoco (20) e servite la vostra ciambotta calda o tiepida (21)!

Conservazione

La ciambotta si può conservare in frigorifero per massimo 3 giorni, in un contenitore ermetico.

Consiglio

Se desiderate potete omettere o aggiungere altre verdure a seconda dei vostri gusti, come per esempio carote, fagiolini o bietole. Aggiungete un pizzico di peperoncino per dare al piatto una marcia in più!